Treni a vapore..un’altra passione

 

Viaggi nel tempo

Treni a vapore

Viaggi indietro nel tempo si possono fare salendo su uno dei tanti treni a vapore che splendidamente restaurati fanno viaggi turistici in Italia , in Europa e suppongo nel mondo . Sono moltissimi e sarebbe davvero complicato segnalarli tutti. Ve ne propongo alcuni che ho provato personalmente:

Da Puget-Theniers ad Annot

Le train des Pignes

-Inizio con il così detto treno delle pigne ( Le train des Pignes ) , sempre per restare abbastanza vicina a dove abito . Viaggia indicativamente la domenica da metà maggio a fine ottobre . In estate anche il giovedì e il venerdì . il Percorso va dal paese di Puget-Theniers ad Annot nell’entroterra di Nizza . Il nome viene da una pigna posta dal fumaiolo della locomotiva a vapore . Quest’ultima è stupenda , anche ma i vagoncini sono una bellezza . Il percorso ferroviario da Nizza a Puget-theniers è posto , a sua volta , in uno splendido contesto naturalistico . Da scoprire , se siete appassionati di queste cose , anche la stazioncina di Puget-Theniers

Entrevaux

Il treno passa anche per il borgo di Entrevaux . Paese è molto suggestivo cinto da mura , con bastioni e un ponte levatoio . Un autentica città medioevale . Il forte che la sovrasta è stato realizzato da Vauban nel 1690 . Questo ha le segrete , le prigioni e passaggi sotterranei visitabili

 


Le chamin de fer de la baie de Somme

Incontro fra convogli a vapore

Un altro splendido percorso con il treno a vapore è nella Francia del nord in Piccardia ne la baia de la Somme . Le chamin de fer de la baie de Somme . La ferrovia collega Le Crotoy a Cayeus-sur-mer . Questa baia soggetta alle continue variazioni delle maree offre , dai finestrini, dei paesaggi abbastanza costanti forse non troppo vari , ma comunque suggestivi con cavalli e pecore con la testa scura che appaiono e scompaiono fra la bassa vegetazione .

Percorso

Partenza

Partiamo da Saint Valery e arriviamo fino a Crotoy e ritorno . durante il percorso incrociamo un altro convoglio . Le locomotive sono una meraviglia e il cambio delle stesse sulle piattaforme girevoli è un vero ritorno al passato . Il biglietto andata e ritorno costa euro 14,50 .

Sain Valery

La magia della marea

Le barche in attesa del mare

Bello passeggiare in questi villaggi con le piccole barche in legno soggette alle maree che spesso rimangono all’asciutto in attesa che l’acqua torni da loro . Una zona fuori dai soliti circuiti del turismo di massa in cui si ci sente trasportati in un atmosfera tranquilla e lontana dalla frenesia del nostro tempo .

Giochi di marea

Haapsalu Estonia

Stazione di Haapsalu
Le locomotive a vapore

Sempre legata alla passione passione per i treni a vapore è stata , per me , davvero emozionante la visita della stazione di Haapsalu . Siamo nel nord-ovest dell’Estonia . L’ antica stazione ferroviaria in legno sorge isolata rispetto alla bella cittadina estone . Qui siamo senz’altro in un luogo poco toccato dal turismo di massa . Era usata dagli zar e mantiene intatto il suo fascino . All’interno un piccolo museo a pagamento con un’ esposizione fotografica delle belle stazioni in legno della zona e di materiale legato ai trasporti ferroviari .

-E’ certamente interessante , ma il bello del luogo è all’esterno sui vecchi binari in disuso . Sempre visitabili gratuitamente i giganti a vapore che riposano , ormai in pensione , esposti all’ inclemenza delle intemperie che li stanno lentamente consumando . Tre le locomotive a vapore . Sono enormi , suggestive e un po’ malinconiche . Ci sono anche altri vagoni e locomotive interessanti , ma questi tre esemplari sono davvero di una bellezza , nel loro genere , impareggiabile .


    Esperienza molto particolare in Romania

-E’ fare il percorso ferroviario che da Viseul de sus arriva a Cozia . Si tratta dell’ultima ferrovia forestale dei Carpazi . Treni a vapore che trasportavano il legname che veniva venduto in tutta Europa . E’ nei Maramures territori al nord della Romania e si arriva ai confini con l’Ucraina . Assolutamente sconsigliato allontanarsi dal luogo di sosta , ma soprattutto vagabondare per i boschi . Si rischia di ritrovarsi proprio sul confine che è pattugliato da militari armati .

-A parte questo è un’esperienza davvero emozionante soprattutto per la bellezza dei paesaggi attraversati . E’  infatti questa una  delle ultime maestose foreste  d’Europa . Si corre lungo il fiume , che può essere più o meno impetuoso a seconda delle stagioni e si arriva alla minuscola stazione di Cozia appunto . 

-Qui si ci ritrova catapultati in un altro tempo storico con lavoratori che si occupano di piantare minuscoli alberi che serviranno per la riforestazione

– Mentre a quella di partenza allontanandosi leggermente seguendo i binari si incontrano vagoni e splendide locomotive in totale stato di abbandono , ormai invase da piante che le divorano..sorprendente come il tempo sia inclemente con chiunque


Ferrovia storica slovena

Devo tornare molto più indietro nel tempo per dare altri due suggerimenti di percorsi con treni a vapore che mi sono rimasti nel cuore . Uno è il viaggio fatto su un treno a vapore che attraversa la meravigliosa Slovenia da Nova Gorica a Jesernice passando per il lago incantato di Bled . Luoghi bellissimi e alti viadotti per un percorso davvero indimenticabile .


La Rügensche Bäderbahn

L’altro l’ho visto solo passare , non ci sono salita , ma era davvero un ‘ incanto . Eravamo nel nord della Germania sull’isola di Rugen , uno dei più bei viaggi che ho fatto . L’abbiamo seguito con la macchina fino a precederlo nella piccola stazione dove è stato accolto dalla banda . In quell’occasione è stato davvero come essere tornati indietro di cent’anni . Emozionante